L’erboristeria

In un ambiente come questo del Mulino del frate è impossibile tralasciare l’argomento erbe. Erbe spontanee, coltivate, alberi, arbusti, cortecce, bacche, semi, frutti, foglie e fiori accompagnano l’uomo fin dalla notte di tempi. Ogni luogo e ogni cultura portano con sé tradizioni legate al benessere e alla salute in generale, che provengono dal mondo delle piante.

Nel lontano 1977, quando all’Università di Perugia alla facoltà di Farmacia, dopo un rigoroso esame di ammissione conseguii il diploma universitario di Erborista ebbi la fortuna di leggere un piccolo libro del prof. Penso, consulente dell’ONU per la salute ed esperto di etnobotanica. Diceva, già allora che se la popolazione fosse stata più educata alla presa di coscienza dei piccoli disturbi, i sistemi sanitari pubblici non avrebbero subìto il sovraffollamento che in effetti poi si è avuto con conseguenze di aggravio di costi per la collettività a discapito della qualità. Ma si sa, il grande capitale farmaceutico mondiale non poteva essere d’accordo ed oggi tutto è malattia, a partire dalla gravidanza e dalla neonatologia fino alla vecchiaia.

a breve nello shop le “Tisane di Lucilla”

per aggiornamenti seguici sulla pagina facebook